Servizio di Progettazione

Fin dalla sua fondazione, SPIN Applicazioni Magnetiche ha svolto il servizio di progettazione nei settori industriali più diversi: automotive, trasporti, energia, elettrodomestici, elettromedicale, materiali, aerospaziale, navale, automazione, packaging, meccatronica.

L’attività di progettazione che proponiamo può riguardare solo alcuni aspetti o essere completa: progettazione elettromagnetica, meccanica, costruttiva, controllo elettronico, ottimizzazione, riverse engineering di dispositivi esistenti.

Sviluppo di dispositivi elettromagnetici per:

La nostra progettazione si distingue per l'affidabilità dei calcoli, la certezza della data di consegna, l'attitudine a trattare con grandi e piccole aziende, l'esperienza maturata nei settori più disparati, la riservatezza e le referenze che possiamo vantare.

SPIN | analisi meccanica e vibroacustica

Sono ora disponibili nuove risorse e nuovi strumenti di calcolo per l'analisi  meccanica e virboacustica

SPIN | Nuovo sistema di calcolo veloce CDE

.

.

Disponibile presso i nostri uffici un nuovo sistema di calcolo veloce con workstation multiprocessore e calcolo distribuito CDE.

Programmi di simulazione utilizzati

  • Flux2D – Flux3D: FEM  analisi elettromagnetiche, vibroacustiche e termiche
  • GOT-It:  ottimizzazione elettromagnetica e meccatronica
  • Portunus: elettronica di potenza e di processo
  • INCA3D:analisi EMC
  • OPTISTRUCT: analisi strutturale e l'ottimizzazione
  • ACUSOLVE: simulatore CFD (Analisi Fluidotermica)
  • FEKO: tool di simulazione elettromagnetica a frequenza multipla
  • MOTIONSOLVE: solutore multi-body
  • Nastran:  analisi meccanica e vibrazionale
  • Speed: analisi elettromeccanica di motori elettrici
  • MotorCad: analisi termica di motori elettrici
  • PEMAPS: analisi magneti permanenti
  • BCS:  ottimizzazione motori elettrici
  • Solid Works: modellazione solida
  • Matlab-Simulink: simulatore circuitale e di processo
  • Personalizzazione tool di calcolo

CASE STUDIES

Motore sincrono a riluttanza

SPIN | Motore sincrono a riluttanza

Motore senza magneti permanenti per applicazione ascensoristica e trazione

.

Obiettivo

Ottenere una forza di spinta tale da garantire un tempo di volo inferiore a 12 ms.

Realizzazione

L'ottimizzazione è stata incentrata sul circuito magnetico, in particolare nella geometria conica dei poli, oltre che sulla caratterizzazione dei materiali magnetici coinvolti nel dispositivo. Usando FLUX è stato possibile simulare tutto il comportamento elettromeccanico del dispositivo, considerando quindi la massa, i carichi, gli attriti, le molle, il circuito di alimentazione e di controllo. Sono state inoltre analizzati gli effetti delle correnti parassite e di eventuali eccentricità della parte mobile.

Risultati

E’ stato contenuta una forza di 30 N e un tempo di volo inferiore ai 12 ms, come richiesto dal cliente.

Elettromagnete per automazione

SPIN | Elettromgnete per automazione

Studio di transitorio elettromeccanico di elettrovalvola e del sensore differenziale ad essa collegata

Obiettivo

Risolvere alcuni problemi di base del dispositivo e, soprattutto, migliorarlo nella fase di spunto.

Realizzazione

Analisi svolta esclusivamente con FLUX 3D, a causa della geometria del motore.

Risultati

Nell'ambito degli ingombri e dei massimi consumi specificati, è stata proposta la soluzione ottimizzata, validata da un prototipo sperimentale e dalla successiva produzione di serie. Si tratta di un motore con magneti ottenuti per iniezione magnetizzati a 12 poli, con geometria dei denti di statore e un avvolgimento magnetizzante particolarmente favorevole alla fase di spunto.

Motore lineare

SPIN | Motore lineare

Motore a magneti permanenti per automazione

.

Obiettivo

Miglioramento della protezione dei magneti permanenti da agenti esterni, riduzione dei costi, mantenendo l'efficienza del motore.

Realizzazione

Il motore è stato riprogettato utilizzando una soluzione con magneti permanenti di tipologia e disposizione differenti da quella di partenza; inoltre anche lo statore e gli avvolgimenti sono stati rivisti e modificati in alcuni dei loro aspetti.

Risultati

Il motore ottenuto ha mantenuto le prestazioni generali iniziali, così come l'efficienza, mentre la coppia massima è stata incrementata lievemente. I costi dei materiali e di montaggio sono diminuiti, ma garantenti una migliore protezione dei magneti da agenti esterni potenzialmente deterioranti arrivando a produrre forze elettromagnetiche di attrazione dell'ordine di 100 N traforo di 30 mm, si è ottenuto un tempo di volo inferiore a 50 μs, anche in assenza di forze di origine idraulica.