skip to Main Content
  • Blog

IN UNA BOLLA DI SAPONE 

E anche quest’anno L’evento Altair unite si è svolto a Dubai. Come rappresentanti di Spin quest’anno siamo io ed Alessandro.

Fuori dall’aeroporto ci avventuriamo in un mondo completamente diverso da quello che vediamo dalle nostre finestre in Italia: grattacieli luci sabbia mare. Per noi un’atmosfera strana, come stare in una bolla di sapone.

DUE GIORNI INSIEME

L’evento organizzato da Altair raccoglie 160 partner da 55 paesi diversi. Conoscere e parlare con queste persone diverse è sicuramente qualcosa che ci arricchisce molto.

Con le prime presentazioni possiamo capire che davvero Altair tiene in alta considerazione due parole con un significato profondo “cultura” e “valori”. L’atteggiamento è quello di chi guarda sempre davanti cercando di migliorarsi continuamente.

LE PRESENTAZIONI TECNICHE

Alessandro presenta un caso studio risolto molto bene con l’aiuto di FluxMotor: dopo di lui dopo anche Vincent Leconte parla degli ottimi traguardi raggiunti da questo software. Una parte del team Spin collabora addirittura con il gruppo di ricerca Altair Francia per implementare questo favoloso software!

LA FAMIGLIA ALTAIR

L’occasione di conoscere culture e persone diverse mi rende sempre felice: sono curiosa di chiedere e sapere come gli altri rivenditori lavorano nel loro paese e come si interfacciano con i loro clienti.

Da tutte le presentazioni tecniche che vengono esposte abbiamo sicuramente guadagnato idee e suggerimenti per il futuro. È bello stare insieme con persone stimolanti.

L’innovazione è ricercata nei punti chiavi dell’industria che vanno dal settore manifatturiero a quello dell’automotive.

Altair continuamente fa investimenti ed acquisizioni proprio per avere una diversificazione del mercato: tutto questo fa proprio parte del DNA di Altair. Non possiamo dimenticare certo la grande flessibilità che questi strumenti professionali possono dare.

TIRIAMO LE SOMME

Naturalmente Altair chiede un parere delle giornate e ci propongono una piccola intervista: ribadiamo questi concetti e l’intervistatrice, Leah, mi fa sentire proprio il mio agio!

Facciamo insieme progetti per il futuro e con Alessandro che vogliamo sicuramente approfondire la conoscenza di questa parte del mondo!

Arrivederci al prossimo incontro. Baci, Anna

Back To Top
X