skip to Main Content
  • Blog

APPUNTAMENTO A TEATRO 

Mercoledì sera appuntamento alle nove davanti al Teatro Municipale di Piacenza: siamo in 15 a partecipare allo spettacolo di Ale Franz “Romeo e Giulietta“.

ROMEO E GIULIETTA

Abbiamo deciso tutti insieme quale spettacolo scegliere ed eccoci qui a vedere il classico di Shakespeare reinterpretato da una compagnia di attori comici.

La prima parte è decisamente più spiritosa della tragedia classica ma la seconda parte è più fedele all’interpretazione del grande scrittore inglese. La sorpresa di vedere tutti uomini scena come nel teatro elisabettiano non ci sconvolge e ci fa apprezzare le battute dei comici.

PERCHÉ A TEATRO?

Siamo venuti a teatro proprio per vedere la “piccola Scala” all’interno.

Costruita nel 1804 in un solo anno prende proprio modello la grande Scala di Milano. Per 200 anni il teatro è stato abbellito e migliorati i dipinti, i lumi ad olio sono cambiati a quelle a gas. Il grande lampadario viene sostituito dopo la guerra, le scene pittoriche e il pavimento del foyer sono seguiti da maestri come Lotario Tomba e Alessandro San Quirico. Anche Girolamo Magni lavora per il restyling.

La sala grande è chiamata la bomboniera. Nel 2000 viene migliorata anche l’acustica.

CHE STORIA!

Al teatro municipale di Piacenza nel 1834; nel 1845 grandi spettacoli di illusionismo e acrobati esotici.

Suona Paganini, canta Mario del Monaco, suona Uto Ughi, dirige il maestro Muti,  il maestro Abbado e canta Pavarotti.

Un bel tesoro della cultura piacentina da far rivivere e da visitare e, per noi, un bel connubio tra arte e tecnica!

Back To Top
X