skip to Main Content
  • Blog

È con immenso piacere e soddisfazione che quest’anno parte del team di Spin è stata selezionata per ICEM 2020 “International Conference on Electrical Machine” che si è svolta nella sua edizione online lo scorso 23 -26 Agosto 2020.

ICEM rappresenta un’importante momento di incontro tra aziende del settore e università impegnate nello studio e la ricerca di innovazione riconosciuto a livello internazionale.

Spin rappresentata dall’Ing. Alberto Rubino, l’Università degli studi di  Padova rappresentata dall’Ing. Emanuel Castagnaro in collaborazione con il team di Altair sono stati selezionati grazie al tutorial redatto dal titolo “Multiphysics Optimization and Prototyping of Innovative Synchronous Reluctance Motors”.

Di seguito l’Abstract del tutorial esposto:

“Because of the uncertainty on the price of permanent magnets, Synchronous Reluctance Machines are currently seen as a potential alternative for PMSMs. Although they cannot reach the same power density, they are able to create high torques, are robust, easy to manufacture and have lower material costs. Unfortunately, these machines are also known to have low power factor and high torque ripples which can create noise. The aim of this tutorial is to present the basics of this type of machine, understand which are their main design parameters and how they impact the machine performance, looking particularly at the torque ripples. The influence of the control strategy and rotor shapes are studied. An innovative asymmetric structure is shown, analyzed and compared to more classical structures. Then the vibration aspects of the machine are also looked at. The theory and analyses made are illustrated through simulation results. The main ones are checked against measurements thanks to tests that have been performed on real prototypes. The benefits of using optimization methods and applying them to determine rotor shapes and minimize torque ripple will be demonstrated. In addition, it will be shown how multi-physics objectives and constraints can be considered in the optimization.”

L’esposizione ha visto coinvolta  una platea virtuale numerosa di aziende e studenti italiani ed internazionali che hanno mostrato interesse e curiosità verso il tema trattato sia dal punto di vista tecnico ma anche dal punto di vista pratico in riferimento ai software utilizzati.

Nello specifico  il tema della cosimulazione ha riscosso notevole interesse .

Se siete interessati ad approfondire il tema è possibile richiedere parte del materiale esposto .

Seguiteci per restare aggiornati su tutte le novità e gli studi Spin!

Back To Top
X