LA BALLATA DELLA MAGNETIC CONFERENCE

 

DATA DI USCITA NELLE SALE: 22 novembre 2018

ATTORI PROTAGONISTI: tutti I partecipanti che si sono iscritti e che hanno dimostrato interesse ed attenzione anche dopo otto ore di conferenza!

TRAMA: La ballata della Magnetic Conference è un evento diviso in quattordici capitoli o presentazioni che propongono argomenti tecnici ed analisi risolte con la suite dei prodotti Altair. Ogni capitolo racconta un’esperienza diversa gestita da uno dei programmi software.

REGIA: Spin

GENERE: approfondimento tecnico e condivisione di idee

LE STAR: i relatori, in rigoroso ordine alfabetico, – Umberto Bottero, Emanuel Castagnaro, Letizia Ferrara, Lucia Frosini, Vincent Leconte, Livio Mariano, Fabrice Marion, Michele Orlando, Maurizio Presta, Luigi Rizzi, Gabriele Rizzoli, Alberto Rubino, Federico Russo, Markus Schick, Alberto Tessarolo, Giulio Turinetti, Marco Villani, Farid Zidat

DURATA: 8 ore

IL CAST e LA TROUPE: tutto il gruppo di lavoro Spin, 22 persone

SAPEVATE CHE?

Sì, perché l’interfaccia è interamente custom e può essere modificata, ampliata, riformulata per il caso specifico

  • L’utente dell’interfaccia non deve gestire tutto il modello meccanico per la verifica meccanica?

Infatti non è necessario: l’interfaccia gestisce il tutto in maniera automatica. Ad ogni modo il modello meccanico (e termico) è disponibile all’utente

CURIOSITA’

  • Con l’analisi CFD si può studiare in modo approfondito anche il raffreddamento dei motori con ventola calettata sull’albero?
  • La risposta è sì e non serve impiegare risorse macchina indefinite.

È infatti possibile:

1) utilizzare la regione che in gergo CFD si chiama MRF Moving Reference Frame e che sfrutta l’equazione di Coriolis al fine di semplificare il problema e renderlo “stazionario” dal punto di vista del calcolo. Questo tipo di regione è largamente utilizzata in fluidodinamica per l’analisi di pompe e ventilatori

2) oppure è possibile mettere in rotazione il corpo ventola ed eseguire l’analisi nel dominio del tempo.

La seconda via è più onerosa dal punto di vista computazionale e diventa indispensabile solo analizzare punti di lavoro o configurazioni particolari nei quali interviene una variabile   locale fortemente variabile nel tempo e nello spazio.

 

  •  Indovinate chi indossava queste fantastiche calze? … era tra i relatori!

MUSICHE: tutte le voci dei partecipanti che discutevano animosamente dei temi trattati nelle presentazioni, di quelli dell’interfaccia motori creata da Spin alle dimostrazioni dal vivo di SimSolid

DOMANDE FREQUENTI

  • SimSolid è davvero così veloce?  Imbarazzante!!! Il tempo di risoluzione non permette più neppure la pausa caffè.
  • SimSolid è un codice FEM? Si, ma i gradi di libertà non sono puntuali, ma di tipo funzionale-matematico con supporto geometrico.