VENT’ANNI DI ESPERIENZA IN DUE GIORNI

Motor-CAD European User Conference 2019”, la sede storica dello IET di Birmingham a far da cornice a due giorni di approfondimento e confronto sul più completo software per simulazioni elettriche e termiche integrate per motori elettrici.

Vent’anni di esperienza di MDL e il prodotto Motor-CAD si evolve continuamente, aggiornandosi ed allargandone il campo di applicazione.

Di cosa si è parlato

Una due giorni di stato dell’arte della progettazione delle macchine elettriche rotanti, campi di applicazione che fino a ieri nemmeno si immaginavano.

Aerei elettrici ed ibridi, auto elettriche dalle prestazioni sempre più estreme, efficienza energetica, ricerca universitaria, e ottimizzazione, ottimizzazione, ottimizzazione!

Sì, perché nello scenario del mercato di oggi se non sei certo di aver centrato l’obiettivo non vale la pena giocare!

Riduzione costi, aumento dell’efficienza, riduzione del peso, ingombri, prestazioni, sono solo alcuni degli obiettivi da raggiungere con occhio costante ai vincoli di progetto.

E uno strumento rapido, completo e perfettamente integrato come Motor-CAD aiuta il progettista a prendere le decisioni corrette.

Il caso studio presentato da Spin

La catena distributiva delle terre rare è un osservato speciale quando si parla di produzioni di massa.

SPIN, ha presentato lo sviluppo di un motore a riluttanza sincrona senza magneti permanenti; nell’ottica di una riduzione dei costi, senza però dimenticare le prestazioni, usando algoritmi di ottimizzazione dell’oscillazione di coppia.

Grazie all’Università degli Studi di Padova e al dottorando Emanuel Castagnaro, si è avviato lo studio di una applicazione dei motori a riluttanza sincrona per applicazioni di trazione elettrica senza magneti.

Che novità si sono viste

Non solo ricerca ed applicazioni pratiche, ma anche novità ed evoluzioni del software.

La nuova versione di Motor-CAD V12 infatti si è arricchita di interessanti opzioni: come la simulazione elettromagnetica e termica del diffuso motore asincrono monofase, la verifica dello stress meccanico nei lamierini di rotore, il dimensionamento dei motori a DC a spazzole (PMDC), e reportistica automatizzata per risparmiare tempo nella presentazione dei risultati.