Passeggiata a Piacenza del gruppo Spin

Abbiamo organizzato una gita tutti assieme per scoprire il centro della città di Piacenza. Certo, noi ci occupiamo di progettazione di motori e allora, vi chiederete, cosa c’entra una gita con i ragazzi fra vie, sculture e opere d’arte?

Per noi è quasi come fare un corso di team building, un modo per condividere un’esperienza che vada al di là del lavoro, per imparare e confrontarci su temi diversi, per stimolare lo spirito di gruppo. In più ci divertiamo e questo si riflette poi anche quando lavoriamo assieme.

Quindi eccoci qui. Sono le ore 16:00 di giovedì 29 marzo 2018 e siamo tutti in Piazza Cavalli a Piacenza per fare una passeggiata che ci porterà alla scoperta del centro della città e ci condurrà poi alla Pinacoteca Ricci-Oddi.

La nostra guida Emanuela è bravissima, è appassionata di arte e storia e l’abbiamo conosciuta qualche mese fa, quando ci ha già accompagnato a visitare la cupola del Duomo affrescata dal Guercino.

Anche questa volta ci ha raccontato aneddoti interessanti su Piacenza, come conferma Romina, la quale mi confida che con le sue spiegazioni tra storia ed arte ha catturato davvero la sua attenzione!

Abbiamo scoperto, per esempio, che su due palazzi diversi, uno posto davanti all’altro, si trovano – separati – i due simboli che assieme compongono lo stemma di Piacenza: sul Palazzo Gotico ritroviamo il simbolo del quadrato bianco su fondo rosso, mentre sul palazzo del Governatore c’è il simbolo della Lupa.

Anche Alex conferma di essersi divertito ed aggiunge che: “senza andare tanto lontano fa piacere scoprire un po’ la storia, l’arte e la cultura dei nostri territori”

Il bilancio della giornata, a sentire Valeria, è che l’iniziativa è stata fantastica: brava la guida e bella la compagnia!

La scoperta dei quadri raccolti nella Galleria Ricci-Oddi è stata la parte finale della visita ed ha fatto dire ad Alberto: “Ogni tanto un tocco d’arte ci vuole, mica si può vivere solo di motori!”

Ci siamo poi salutati davanti ad un bicchiere di vino delle nostre colline e qui potete vedere qualche foto che abbiamo scattato.