Giulia e Maurizio, il 23 maggio, sono andati a Parma per visitare la fiera SPS IPC DRIVES, il luogo ideale per condividere soluzioni innovative per il mercato dell’automazione.

Questa volta i nostri due inviati sono un esperto di analisi meccanica, Maurizio ed un commerciale, Giulia che in Spin si occupa delle offerte ai clienti: la combinazione è stata un successo!

 

COSA NE PENSANO I NOSTRI INVIATI?

Quando lo chiedo a Giulia mi dice che la fiera è senza dubbio interessante, dedicata principalmente alla meccatronica e alla robotica. Il mondo del controllo delle automazioni la fanno da padroni a SPS, quindi si parla di sistemi di acquisizione dati, sistemi di controllo, componenti per cablaggi e messa in opera di sistemi elettromeccanici.

 

QUALI AZIENDE AVETE VISITATO?

Chiedo ancora a Maurizio: “erano presenti molte aziende esperte in automazione ma anche alcune produttrici di motori elettrici, la maggior parte con sviluppo e produzione all’estero. Non voglio dimenticare alcune buone aziende di motoristi e molti rivenditori”

Gli inviati Spin hanno parlato maggiormente con aziende legate al mondo dei motori elettrici. In particolare hanno cercato di visitare i produttori di motori in Italia.

 

IDEE ACCATTIVANTI NEGLI STAND

Sì, gli stand degli espositori erano molto ben strutturati, con idee accattivanti: esposizione di auto e moto da corsa, visori per realtà aumentata, giochi e molta, molta tecnologia!

Anche Altair era presente con uno spazio espositivo ed una presentazione alla tavola rotonda nell’arena digitale con la suite dei programmi Hyperworks.

 

CONTATTI PER SPIN

La visita è stata sicuramente utile per restare aggiornati, per conoscere il trend di mercato e per presentarci a nuovi clienti. La visita del team Spin è stata proficua: abbiamo avuto diversi contatti interessanti legati ad esigenze di analisi vibroacustica un argomento nel quale siamo esperti!

Guardate le foto che Giulia e Maurizio hanno scattato.